Floor Lift® è la tecnologia risolutiva, ideata da Uretek, per risolvere i problemi di cedimento della pavimentazione.

Grazie all’accurato consolidamento del sottofondo e al sollevamento di precisione, la planarità della pavimentazione viene ripristinata e la sicurezza operativa ristabilita.

 

LA TECNOLOGIA

Le zone di detensionamento del terreno ed i vuoti che si creano nel sottofondo, provocano avvallamenti, cedimenti, lesioni e perdite della planarità della pavimentazione. Con la sua trentennale esperienza Uretek elimina i vuoti tra pavimentazione e terreno consolidando il sottofondo. La speciale resina espandente progettata da Uretek viene iniettata nel terreno, sottostante la pavimentazione, compattandolo. Continuando con l’iniezione, la resina solleva gradualmente il massetto compensando gli avvallamenti. L’accurato controllo laser del sollevamento, capace di rilevare movimenti millimetrici, permette di ripristinare la planarità  della pavimentazione.

 

CAMPI DI APPLICAZIONE

Qualunque tipo di pavimentazione civile, commerciale, industriale e infrastrutturale.

CASE, NEGOZI, SUPERMERCATI, CAMMINAMENTI…

Eliminazione dei vuoti tra pavimentazione e terreno e consolidamento del sottofondo.
Sollevamento delle zone cedute, senza interruzione della regolare operatività.

PAVIMENTAZIONI INDUSTRIALI

Consolidamento del sottofondo ed eliminazione degli scalinamenti lungo i giunti. Abbattimento dei movimenti verticali delle lastre. Sollevamento di pavimentazioni cedute anche di parecchi centimetri senza rimuovere gli impianti o le strutture soprastanti. Abbattimento delle vibrazioni trasmesse alle pavimentazioni da macchinari o mezzi in movimento.

STRADE IN ASFALTO

Eliminazione dei vuoti tra pavimentazione e terreno e consolidamento del sottofondo. Sollevamento delle zone cedute, senza interruzione della viabilità.

STRADE IN CLS. ARMATO E PAVIMENTAZIONI AEROPORTUALI

Eliminazione dei vuoti tra pavimentazione e terreno e consolidamento del sottofondo. Sollevamento delle zone cedute, senza interruzione della regolare operatività.

 

I PUNTI DI FORZA:

– Solleva fino a 20-30 cm e oltre, correggendo pendenze ed eliminando dislivelli;

– Sicuro e preciso grazie al monitoraggio con livello laser;

– Non disturba le normali attività in corso;

– Rapido e immediatamente efficace;

– Pulito, non produce scarti;

– Compatta il sottofondo e non danneggia i rivestimenti.

– Resina stabile nel tempo, eco-compatibile e prodotta in esclusiva per Uretek.

 


 

ESEMPI DI INTERVENTI EFFETTUATI

 

AEROPORTO INTERNAZIONALE di GINEVRA, SVIZZERA

 

IL PROBLEMA

Le piastre in calcestruzzo armato che compongono alcune zone delle piste e delle aree di sosta degli aerei, sotto il carico dei velivoli che le percorrono cedevano in modo non uniforme dando luogo a pericolosi e inaccettabili dislivelli tra piastra e piastra.

LA SOLUZIONE

La tecnologia Uretek Floor Lift®, studiata appositamente per risolvere problemi di questo tipo, utilizza una speciale resina espandente che, iniettata nel terreno sotto la soletta di calcestruzzo delle piastre, ha saturato i vuoti presenti e rinforzato il terreno sottostante.

Una volta ristabilito il pieno contatto fra pavimentazione e sottofondo la resina, continuando la sua espansione, ha prodotto il sollevamento della pavimentazione ed il ripristino della planarità.

 


 

PAVIMENTAZIONE INDUSTRIALE  stabilizzati 7.000 m2 di superficie

 

IL PROBLEMA

Nel tempo, la pavimentazione industriale era diventata progressivamente inadatta a sostenere i carichi a cui era sottoposta quotidianamente. Il continuo passaggio dei carrelli elevatori sul pavimento a lastre alla fine lo aveva danneggiato.

LA SOLUZIONE

Compattare il sottofondo senza sollevamenti indesiderati del pavimento e senza interferenze sostanziali con i ritmi produttivi dell’azienda. Applicando la tecnologia Uretek Floor Lift, è stato possibile saturare i vuoti iniettando, negli stessi, la resina espandente Uretek.

La resina ha rinforzato il sottofondo nell’area circostante al punto d’iniezione e ripristinato il contatto tra sottofondo e massetto. Il successo dell’intervento è stato verificato impiegando comparatori sensibili al centesimo di millimetro.

La stabilizzazione e messa in sicurezza dei 7.000 m2 di pavimentazione ha richiesto 35 giorni lavorativi.